Home -Magiaverde logo  
Un alto Magiaverde logo
www.Magiaverde.org

 

Un Altro Mondo e' Possible
menu icon Chi Siamo
menu icon
menu icon
menu icon
menu icon
menu icon
menu icon

Magiaverde - Giardino etnobotanico

Magiaverde - 
Attivita

Il giardino etnobotanico a scopo didattico e di conservazione di piante endemiche a rischio di estinzione è il cuore del nostro progetto, il motivo per cui Maria Pia ha deciso di stabilirsi a Courtallam, uno dei 18 hot spot della biodiversità più importanti del mondo. Purtroppo questa zona ove si dice sia vissuto il saggio Agastya, fondatore della Medicina Siddha, non viene abbastanza valorizzata. E' in corso una spudorata speculazione edilizia che sta distruggendo la maggior parte delle aree boschive nei pressi delle cascate, il clima sta cambiando e le piante endemiche di questa zona sono sempre più a rischio di estinzione. Il nostro giardino è un'oasi di verde e di frescura in cui anche le piante più rare si sono sviluppate nell'habitat loro consono. Le piante madri servono per riprodurre piantine da distribuire nei villaggi e nelle scuole perchè questo giardino vuole essere un esempio per crearne molti altri. Molti studenti vengono anche da college di altre città a visitare il giardino per trovarvi piante un tempo comuni ma ora sempre più rare. Con la collaborazione di un erborista locale organizziamo anche dei corsi di identificazione e uso delle piante più utili. Alcune vengono utilizzate per la preparazione di oli medicati per la distribuzione gratuita ai pazienti dei campi medici. Il giardino si estende su un ettaro, le abitazioni dei residenti sono piccole e semplici, a est si estende l'area recintata in cui vivono le mucche che sono parte integrante di questo ecosistema in quanto forniscono gas per la cucina e letame per il compostaggio. Accanto al giardino abbiamo affittato un campo che si estende su un ettaro per dare alle mucche uno spazio in cui pascolare durante il giorno. Nel campo crescono molti cocchi con cui produciamo olio biologico, ci sono poi molte piante medicinali spontanee e un'area è adibita alla coltivazione del foraggio per le mucche. Il campo porta a un piccolo torrente dietro cui si estendono le risaie attraverso cui si raggiunge uno dei piccoli villaggi in cui opera il nostro progetto educativo. Il giardino offre la possibilità di un lavoro dignitoso ai ragazzi di due famiglie povere di uno dei villaggi vicini, il primo con cui abbiamo instaurato una collaborazione. Due di questi ragazzi vivono fin da bambini all'ashram. Uno ha seguito un corso di studi storici, e ha conseguito due master, in Storia Moderna e in Sociologia Medica e collabora al progetto educativo, l'altro ha interrotto gli studi e si occupa soprattutto del giardino. I loro fratelli si occupano del giardino. Ci sono poi due anziani, che chiamiamo nonno (tata) e nonna (pati) residenti, la donna cucina e il nonno si occupa delle mucche. Queste persone oltre a vitto e alloggio ricevono un buon salario, la tredicesima, cure mediche gratuite e un contributo per i vestiti una volta all'anno. Sostenere il progetto giardino implica un aiuto a queste persone che gli stanno dedicando la loro vita. E' un valido esempio di tutela dei diritti dei lavoratori, così bistrattati in questa zona e uno stimolo per i giovani a fermarsi nelle aree rurali dedicandosi al lavoro agricolo così necessario, ma poco considerato in un'epoca di forte migrazione verso i centri urbani.


Come collaborare : le spese di manutenzione sono relative all'irrigazione e agli stipendi di due giardinieri, ogni cinque anni dobbiamo inoltre pagare l'affitto per la terra adiacente. Si può contribuire con donazioni libere. La quota di chi partecipa ai viaggi organizzati una volta all'anno è in parte usata per le spese relative al giardino.


 

email: info@magiaverde.org